Sono Patricia A. ho 40 anni, impiegata lavoro esclusivamente con il computer, il mio difetto visivo era miopia + astigmatismo in entrambi gli occhi; occhio dx diotria di 4,50 e cil 2/ 10°, occhio sx diotria di 5 e cil 2/170° questa imperfezione aveva creato innumerevoli disagi in me.
I primi occhiali li ho messi alle scuole medie, poi alle scuole superiori sono passata alle lenti a contatto; in entrambi i casi l’uso di questi supporti mi hanno creato delle grandi difficoltà in quanto mi sono ritrovata con occhiali spessi e pesanti dando al mio volto un’immagine per me inaccettabile che ha influenzando moltissimo la mia autostima.
Con le lenti a contatto sono molto migliorata ho riacquistato la mia autostima e non ho più avuto il peso sul naso ma sono nate altre problematiche come il ridere, stringere gli occhi, piangere, praticare sport, truccarmi a volte queste azioni mi procuravano l’espulsione e anche la perdita delle lenti inoltre la cura e la manutenzione mi comportavano un costo economico consistente.
Con il passare del tempo ho avuto un’intolleranza alle lenti e quindi sono stata costretta a riprendere gli occhiali e mi sono trovata nella medesima situazione iniziale; a questo punto stanca di essere come una “talpa” valuto la possibilità di affrontare un’operazione con il laser della quale non ero molto convinta in quanto poteva essere un intervento pericoloso, doloroso e costoso ma sapevo di esperienze positive di colleghi quindi mi sono informata su dei casi riusciti bene cosicchè acquistai coraggio e andai ad approfondire il discorso con il mio oculista il Dott. Marzio Vanzini il quale mi illustro chiaramente le caratteristiche dell’intervento i possibili vantaggi cosi come gli eventuali rischi, dopodiché mi fece una visita approfondita per capire se i miei occhi erano idonei e per
scegliere la tecnica da adottare, dopo aver valutato attentamente insieme con la mia famiglia decisi a 38 anni di sottopormi all’intervento di chirurgia bilaterale refrattiva con laser ad eccimeri.
Depositai tutta la mia fiducia sul Dott. Vanzini e seguì con cura tutte le sue indicazioni prima e dopo l’intervento.

L’operazione fu eseguita in un centro privato con una durata di pochi minuti,è un intervento indolore e ha una dimissione immediata esattamente come mi era stato anticipato dal Dott. Vanzini, sono tornata a casa solo con un paio di occhiali oscuri senza disturbi né fastidi, in prevenzione mi sono fatta fare dei massaggi linfodrenanti per evitare il gonfiore, l’arrossamento ed infine l’assunzione di antinfiammatori.
Ho seguito scrupolosamente tutte le terapie postoperatorie prescritte dal Dottore sono stata a riposo tre settimane tempo necessario per riprendere le normali attività lavorative.
L’intervento realizzato dal Dott. Vanzini ha cambiato la qualità della mia vita, ho abbandonato gli occhiali, ho riacquistato la mia autostima, posso scegliere gli occhiali da sole e veder le cose senza un ausilio quindi ora ho una reale visione di ciò che mi circonda sono completamente soddisfatta dell’intervento e mi sento di consigliarlo a tutti.
Ringrazio lo splendido lavoro realizzato dal Dottore Marzio Vanzini e la sua Equipe per aver “aperto i miei occhi”.

Bologna,14 settembre 2009

Patricia A.