prevenzione-oculare-negli-adultidrtyujikolpòlkjhgfdfghyujklòlkjhgfdfgthyjkl,kmjnhbgvfghujikolpò

juhygtftyuikol

fghjklouytrdfghjk

dfrtyuioplkjhbgvfcdxfghjik

sedrtyuiolkjhgfdcfvgbhnjkijuhygtrde

dfrgtyhjkjhgfrtgyhjuh

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Bambini: l’apparato visivo nei bambini

“L’importanza dei primi anni per uno sviluppo adeguato della visione.”

I bambini e la vista

Una lunga esperienza nella diagnosi e nella cura delle patologie del sistema visivo del bambino mi permette di di accogliere bambini di ogni età e di essere di valido supporto a quei genitori che riscontrsno…… Ha lavorato presso centri di cura anche di bambini disagiati, esperienza che gli ha permesso di maturare una sensibilità ed un approccio attento ed adatto a tutti i piccoli pazienti.

L’occhio, un organo di senso importantissimo

L’occhio rappresenta il canale primario di comunicazione. Il senso visivo fornisce al cervello il 90% delle informazioni sul mondo esterno e costituisce il principale veicolo dei rapporti sociali. Il bambino impara imitando, diventa consapevole delle azioni compiute con le sue mani e stringe il rapporto con i genitori attraverso il senso visivo: un suo sviluppo anomalo può determinare nel bambino uno sviluppo anomalo generale.

 

La visione non è innata e non resta uguale per tutta la vita ma si modifica nel corso della crescita. Al neonato non sempre è possibile toccare o gustare ciò che desta la sua attenzione e deve perciò accontentarsi di osservare. L’occhio è programmato per apprendere. Il sistema visivo dei bambini continua a svilupparsi e a maturare dopo la nascita per arrivare ad una completa definitiva ed irreversibile maturazione all’età di 6-8 anni.

Vuoi una soluzione personalizzata ai tuoi problemi di vista?

Contattami ora, inserisci il tuo nome, cognome, indirizzo email e le altre informazioni.

Quali sono gli esami in età pediatrica?

“Ecco quali esami far fare al tuo bambino!”

 

Valutazione della motilità oculare

In ogni bambino va eseguito accuratamente lo studio dei movimenti oculari per escludere uno strabismo che se non curato può limitare lo sviluppo normale della acuità visiva.

Cover test

Mediante l’occlusione diretta (cover) od alternata (cover and uncover) degli occhi rispetto ad una mira di fissazione (sia per lontano che per vicino), consente di valutare la presenza o meno di strabismo o di squilibri sensoriali di minore entitá.

Valutazione della stereopsi

La stereopsi é la capacità che abbiamo di avere una visione tridimensionale delle cose nello spazio. Se questa non si sviluppa adeguatamente nel bambino può essere il segnale di una alterata visione binoculare che a sua volta può essere il segnale di una patologia non molto evidente come il microstrabismo.

Valutazione del senso cromatico

Tramite l’utilizzo di specifiche tavole colorate diagnostiche si possono evidenziare difetti nella visione dei colori. Si tratta molto spesso di un difetto di natura prevalentemente genetica e quindi ereditario (Daltonismo). Tuttavia, può insorgere anche in seguito a danni agli occhi, ai nervi o al cervello e persino in seguito all’esposizione ad alcuni composti chimici.

Esame della refrazione in Cicloplegia

In tutti i bambini é indispensabile eseguire una visita in Cicloplegia. Alla fine della visita di base viene cioé utilizzato un collirio che oltre a dilatare la pupilla mette anche a riposo il muscolo che controlla la messa a fuoco del cristallino. In questo modo riusciamo ad avere una misurazione più precisa ed obiettiva del difetto visivo che nei bambini può spesso essere alterata da un tono accomodativo particolarmente vivace.