Pregiatissimo Dr.Vanzini con la presente sono lieta di comunicarle quanto segue.

L’anno 2015 è stato un anno duro e difficile per me di problemi di salute ho avuto una fortissima ipovisione che nessun occhiale o farmaco potesse mai compensare o guarire.

Molti sono stati i momenti in cui ho creduto di non farcela ma ho sempre cercato di non perdermi d’animo, ho recitato una normalità che non provavo, ho seguito con rigorosa caparbietà e abnegazione ugualmente il mio lavoro e lo facevo ancora di più quando la realtà mi spingeva a mollare.Ricordo lo scorso anno in vacanza in un albergo frontemare, non riuscivo quasi a vedere il mare, né le barche, una massa grigia informe davanti ai miei occhi.

La luce mi era insopportabile. Se uscivo cercavo sempre di farmi accompagnare, vedevo muoversi per strada figure senza volto, sentivo solo le voci e il mio unico pensiero era quello di non inciampare o cadere. Un incubo.

Le cure di laser sono state tante e innumerevoli le esercitazioni di Revital Vision. Molto lentamente mi sono resa conto che qualcosa stava cambiando e che con un occhio vedevo sempre meglio. Successivamente e dopo molte difficoltà ho visto che lentamente migliorava anche l’altro.

Oggi finalmente riesco a vedere anche le scritte più piccole e cammino sulle nuvole per quanto non riesco a contenere la mia felicità.

Caro Dottore la ringrazio per le sue cure, le sue indicazioni e perché no, anche i suoi rimproveri, sono stati preziosi e le sarà sempre grata con tutta la mia stima.

Cadriano, 23 agosto 2016

Cristina B.