Che Cosa Significa Fare Prevenzione?

Prima dei controlli medici, comunque necessari, per prevenire eventuali malattie è importante mantenere un corretto modo di vivere.

Oggi più che mai sentiamo parlare di prevenzione. È importante però capire che prevenire non significa solo fare visite mediche ed esami regolari ma, soprattutto, correggere le abitudini di vita di ogni giorno che ci allontanano dalla salute. Le cure mediche da sole non bastano a garantire una condizione di benessere se il nostro comportamento non è la prima fonte del nostro stare bene.

Fare prevenzione vuol dire eliminare o ridurre il più possibile tutti i fattori che possono favorire malattie e abituarci ad avere ogni giorno comportamenti che, in modo naturale e senza effetti collaterali, ci rendano forti e sani. Per tutti questi motivi è nato il progetto “ApriAmo gli Occhi”. SCOPRI DI PIU’ QUI

Quali sono i principali fattori di rischio da controllare?

Possiamo identificare diversi tipi di fattori di rischio. Ci sono fattori di rischio sui quali non possiamo intervenire, come per le malattie genetiche e l’età avanzata. Anche per questi fattori non modificabili però, entro certi limiti, con una vita sana è possibile contenere una espressione genetica patologica e le limitazioni naturali date dalla vecchiaia. Ad esempio chi ha famigliari con diabete e ne è predisposto avrà molte più probabilità di ammalarsi se sarà obeso e non farà alcuna attività fisica. Chi da anziano si manterrà attivo fisicamente e intellettualmente tenderà ad avere una qualità della propria vita molto superiore.

I fattori di rischio parzialmente modificabili si riferiscono all’incidenza di malattie legate a fattori socio-economici, dell’ambiente e del lavoro. Queste condizioni richiedono molto tempo per essere modificati e coinvolgono importanti scelte sociali.

Infine i fattori di rischio modificabili sono legati alle nostre scelte: alimentazione, fumo, alcolici, sedentarietà…

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha indicato che i fattori che determinano lo stato di salute sono legati per il 30% a fattori genetici, per il 30% a fattori socio-economici, per il 30% allo stile di vita e per il 10% all’azione di servizi medici.

Quali sono le condizioni che favoriscono le patologie degli occhi?

Le malattie che coinvolgono i nostri occhi possono essere causate anche da diabetedislipidemie (aumento di colesterolo) e ipertensione, condizioni con una predisposizione genetica per le quali però è molto importante il comportamento individuale sia per la cura quando la patologia è già insorta che per la loro prevenzione.

L’ obesità, il fumo di sigaretta, l’eccesso di alcolici, una alimentazione poco sana o carente di principi nutritivi e la sedentarietà sono molto dannose per la nostra salute, non solo degli occhi.

Qual’è l’importanza di sottoporsi ad esami quando si sta bene?

Oltre alle nostre abitudini è naturalmente importante fare esami clinici, strumentali e di laboratorio per escludere malattie o diagnosticarle in fase precoce, indispensabili per gli occhi soprattutto se vi è una familiarità per cheratocono, degenerazione maculare o glaucoma.

E’ evidente che le azioni mediche non prevengono, cioè non evitano una malattia, ma sono necessari per occuparcene prima che diventi troppo avanzata e difficile da curare.

La prevenzione di ApriAmo gli occhi

La prevenzione quindi agisce prima delle azioni mediche, non cura ma serve per ridurre il più possibile il rischio di ammalarsi.

La responsabilità delle nostre abitudini che porti a uno stile di vita consapevole, oltre a proteggere la salute, favorisce il benessere del corpo e della mente per una vita più sana e attiva. 

Il progetto “ApriAmo gli Occhi” informa su quello che si può fare o è meglio evitare per la salute degli occhi.

“ApriAmo gli Occhi” è allineato con le direttive europee in materia di sostenibilità e salute per la realizzazione degli obiettivi europei 2020- 2030. (Obiettivo 3 Scopri di Più).

Nome e Cognome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto per continuare. Autorizzo così, ai sensi del Codice sulla Privacy, art. 13 del GDPR 2016/679, il trattamento dei miei dati.

Dr. Marzio Vanzini Femto Laser Caratta Laser Agopuntura Bologna